01 - Harley Davidson centralina regolatore minimo idle air control EMA (electronic minimum adjustable)

01 - Harley Davidson centralina regolatore minimo idle air control EMA (electronic minimum adjustable)

Regolare a proprio piacere il minimo su Harley Davidson con centralina EMA (electronic minimum adjustable) brevetto N.0001422200

Finalmente potrete regolare il minimo della vostra moto ad iniezione EFI con nuovo sistema ad alta tecnologia made in Italy.

Tramite la mia centralina EMA, vivrete la sensazione di una moto a carburatore con tutti i vantaggi dell’elettronica.

 

Brevetto N.0001422200

 

Guardate il video http://www.youtube.com/watch?v=9zy9LL3ffoc&feature=youtu.be

 

Su richiesta kit per regolazione carburazione nel caso vengano sostituiti filtri e scarico.

 

Si puo’ montare su tutti i modelli  Sportster (883cc-1200cc), Dyna, Softail (1450cc-1580cc ...),Touring e V-Rod. Verificare preventivamente l’anno di costruzione dato che molti particolari cambiano.

 

Come funziona:

 

A moto fredda occorre semplicemente premere un tasto per permettere un afflusso maggiore di aria, la moto resterà accelerata e inizierà ad andare in temperatura. Quando la moto sarà in temperatura, basterà premere un secondo tasto ed impostare il minimo a proprio piacimento, si sentirà calare notevolmente il numero di giri ed avrete un sound magnifico come una moto a carburatore!!! A breve saranno disponibili altre due versioni di centralina, automatica o con la possibilità di interagire con quella originale.

 

Spiego in modo semplice il funzionamento del sistema di regolazione del minimo su Harley Davidson EFI (Electronic Fuel Injection – iniezione elettronica). Quando la moto è al minimo, il corpo farfallato dell’iniettore è completamente chiuso. Non è quindi tramite il funzionamento di questo che la centralina alza o abbassa il regime di rotazione, ma lo fa tramite l’IAC ( Idle Control Valve – valvola regolazione minimo).

Cos’è l’IAC? E’ un motorino elettrico comandato dalla centralina che aziona uno spinotto a punta conica che và ad inserirsi in un foro della cassa filtro che si immette nel condotto di aspirazione. In poche parole, aprendosi o chiudendosi fa aspirare più o meno aria al motore; i sensori leggono un aumento della pressione dell’aria e di conseguenza buttano benzina nel cilindro. Se provate in posizione del tutto chiusa a scollegare lo IAC e provate ad accendere la moto questa non parte. Perché appunto a condotto tutto chiuso il minimo è pari a... zero.

 

 

 

La centralina originale come regola lo IAC?

 

In realtà in maniera piuttosto semplice. Lo apre molto appena si accende per fare l’effetto “starter”; i sensori di temperatura sulla testa posteriore comunicheranno alla centralina originale che il motore è freddo. Poi quando il motore sarà caldo lo IAC ritornerà nella sua posizione “standard” garantendo un minimo attorno ai 1000-1100 giri.

Durante la guida lo IAC si aziona molto raramente. Quando facciamo delle svolte molto lente quasi fermi per aiutarci nel “gioco di frizione” oppure alle alte velocità per ridurre l’effetto del freno motore il minimo si alza automaticamente per dare una guida migliore ma che in realtà è solo fastidioso e in alcuni casi pericoloso…

A volte capita che da fermi il minimo rimane alto anche a moto calda, situazione brutta e fastidiosa, ma è un difetto Harley Davidson.

Perché un minimo così alto? Molti dicono che se abbassi il minimo la moto si rovina etc.etc... Vediamo cosa succede quando andiamo a calare il regime di rotazione:

  1. Sicuramente l’alternatore farà più fatica a caricare e il regolatore di tensione scalderà di più. Ma non dimentichiamo che questo avveniva anche sulle moto a carburatori, solo che tutti se ne fregavano (o semplicemente lo ignoravano)... finché sta accesa va tutto bene era il modus operandi
  2. Probabilmente la spia del motore al minimo si accenderà. Questo perché i sensori O2 rilevano una carburazione incorretta (sotto ai 1000 giri lo è sempre, per questo per le econormative ora i regimi sono così alti). La centralina di conseguenza prova ad alzare il regime agendo sullo IAC... se non lo trova capisce che qualcosa non torna e accende la spia, ma non è nulla di grave
  3. Dicono che abbassando di molto il regime (si parla di 600 giri) la pompa dell’olio abbia dei problemi. Non so quanto sia vero, di certo se lo è sulle iniettate lo è anche su quelle a carburatore, ma soprattutto... quanto ci stiamo al minimo senza mai dare un colpetto di gas? Mica delle ore.... Poi c’è anche da dire che un regime più basso di rotazione scalda meno il motore e considerando le tolleranze dei nostri bicilindrici ad aria secondo me non c’è troppo da preoccuparsi
  4. Esistono in commercio molte moto a iniezione che danno la possibilità di regolare comunque il minimo, Buell comprese; questo significa che troppi problemi non ne dà.

 

Vantaggi:

  • Permette di regolare minimo e starter come meglio crediamo, proprio come un carburatore.
  • Non richiede la rimappatura della centralina
  • Elimina il difetto del “resta accellerato”
  • Se regolato basso, incrementa il freno motore (molto importante nella guida)
  • Scalda meno il motore nelle soste ai semafori

 

Svantaggi:

  • Proprio come il carburatore dobbiamo ricordarci di tirare l’aria prima di accendere a freddo
  • Se si regola il minimo a 500 giri,  e' normale che la moto incappi in spegnimenti .

 

Installazione semplicissima:

  • alimentazione sottochiave; non serve individuare la polarità nella centralina EMA, dato che verrà individuato automaticamente il positivo ed il negativo
  • fissare i tasti con una fascetta sotto il serbatoio
  • scollegare lo spinotto originale dello IAC (isolarlo con del nastro) e connettere lo spinotto della centralina EMA

 

 

Centralina minimo EMA codice 1423 per modelli:

Sportster XL 883-1200 dal 2007 al 2017

Sportster XR 1200 dal 2008 al 2012

Dyna dal 2004 al 2005

Softail dal 2001 al 2005

V-Rod dal 2003 al 2014

FLT dal 2002 al 2005

 

Centralina minimo EMA codice 1234 per modelli:

Dyna dal 2006 al 2017

Softail dal 2006 al 2015

FLT dal 2006 al 2007